Skinny lasagna, una missione light quasi impossibile

La lasagna non sarà mai dietetica, affrontiamo la realtà.

Ma certamente possiamo preparare una lasagna più leggera e con meno grassi, da gustare durante il cheat day della dieta. Personalmente amo di più la lasagna bianca, la trovo più sfiziosa, e quindi mi sono orientata su questa.

Per preparare questo piatto avrete bisogno di:

pasta sfoglia fresca

carciofi, asparagi e funghi misti con porcini;

carne macinata, un uovo, prezzemolo;

formaggio in crema light (tipo filadelphia);

mozzarella light;

due cucchiai di parmigiano (opzionale).

Cominciate preparando delle piccole polpettine: tagliate nuovamente il macinato con le forbici così da renderlo molto tritato, aggiungete un uovo, del prezzemolo e un pizzico di sale. Cuocete le polpettine qualche secondo nel microonde, oppure in forno tradizionale o in una padella antiaderente con un po’ d’acqua, e tenete da parte.

Cuocete insieme i carciofi, i funghi e gli asparagi tagliati a pezzetti. L’ideale sarebbe cuocere tutto in pentola a pressione, ma se non ce l’avete utilizzate una pentola normale. In entrambi i casi mettete un filo d’olio, un po’ di aglio e cipolla, aggiungete gli alimenti, spruzzate con succo di limone; aggiungete poi due dadi, acqua e lasciate cuocere.

In una ciotola unite il mix di funghi, carciofi e asparagi alle polpettine; tagliate a pezzetti della mozzarella light e amalgamate il tutto con il formaggio magro. In genere a me basta una quantità pari a una mattonellina di philadelphia, ma voi regolatevi come meglio preferite. Usate l’acqua di cottura del mix per rendere tutto più cremoso, regolate di sale e pepe e, se volete, aggiungete del parmigiano grattugiato.

Componete la lasagna (se necessario, avrete già bollito la sfoglia) e mettetela in forno a 250° per il tempo necessario a creare una crosticina succulenta e far rapprendere un po’ il liquido di cottura.

Come avete visto non ho toccato il componente principale, cioè la pasta all’uovo, ma sono andata a “risparmiare” sulle calorie (e soprattutto sui grassi) di altri ingredientiquali la besciamella, la mozzarella, il pane o pan grattato delle polpette.

Ovviamente potete preparare la mattonella di lasagna in monoporzioni e surgelarle; quando ne avete bisogno basterà scongelare per qualche secondo e mettere tutto in forno; o in alternativa potete cuocere il mix di ortaggi (sì, lo so che tecnicamente non sono tutti ortaggi!) e congelare questo.

Ci sono molte alternative per fare una buona lasagna magra, vi darò presto altre ricette!

Christine Siracusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *