Il ritorno dei cervelli

Leggo sulla Repubblica di oggi un’intervista a Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini, che dopo aver dichiarato estasiati di avere 4 figli ed il progetto di un film (di lui) tratto da un romanzo (di lei) annunciano: “noi non facciamo parte di nessuna conventicola. La nostra conventicola siamo noi due”.

Molto bello sì, però ammazza come puzza di radical chic!

Mi rifaccio però ascoltando di incredibili storie d’amore, di vita e di viaggi di persone vere, che non conosco, ma che vorrei tanto conoscere.

E penso che a volte i cervelli che fuggono, che si muovono senza meta non cercano solo lavoro.

Spesso cercano un discorso da ascoltare, un’idea da condividere, un libro da leggere insieme, qualcosa per cui indignarsi reciprocamente.

Il mio, di cervello, ha deciso di disfare le valigie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *