Ma basta con questo Sex & the city!

Per l’ennesima volta le donne italiane potranno sciropparsi tutta la serie di sex & the city, grazie ai potenti mezzi delle repliche di Sky.

Io non ne posso più! E soprattutto, come dibattuto già con Sid, io sono certa che questo maledetto telefilm alle donne abbia fatto più male che bene.

Inutile menarsela con questa storia dell’emancipazione, delle donne virago, del tuttovoglio-tuttoposso.

Le protagoniste di questo telefilm, al di là delle loro scarpe costose, dei ristoranti chic e delle innumerevoli conquiste, sono quattro povere mentecatte, che per infiniti episodi non fanno altro che cercare un uomo che lavi i piatti quando sono stanche, che dica loro che sono splendide anche quando sono delle cesse cosmiche, che sappia guidarle per telefono quando si sono perse in macchina in un quartiere sconosciuto.

Donne quindi, lievemente isteriche e lievemente disperate, come me e come molte simili a me.

E quindi tutta questa novità, tutta questa emancipazione, dove sta?

Nel fatto che fanno sesso come invasate? Ah vabbè, e quello (potenzialmente) lo possiamo fare anche noi comuni mortali.

Con la differenza che poi, se lui è un minimo interessante, non si conclude tutto in un episodio.

Poi ci sono le lacrime, le attese, le delusioni, la rabbia.

C’è la vita vera, insomma!

E se porti un paio di tacchi come quelli che portano quelle donzelle, la vita è ancora più faticosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *